Il Panforte

Il Panforte

Il panforte è uno dei dolci tipici del periodo natalizio ed è molto amato dagli italiani perché nasce da una tradizione tutta nostra, le testimonianze sulla nascita di questo dolce si perdono nella notte dei tempi, le prime addirittura risalgono all’anno mille.

Il panforte in origine era un dolce che veniva consumato solo ed esclusivamente dalle classi abbienti: nobili, ricchi e clero, dato che conteneva nei suoi ingredienti droghe e spezie costosissime per quei tempi e la preparazione dei dolci era assegnata agli speziali farmacisti . Il nome con cui veniva chiamato il panforte poteva essere Pane Natalizio o Pane Aromatico o Pan Pepatus.

Questo dolce tipico della tradizione natalizia italiana non ha subito grossi cambiamenti nella ricetta sino al 1879, anno in cui la Regina Margherita di Savoia andò in visita a Siena e in suo onore venne creato il “Panforte Margherita”, più delicato, esso fu realizzato da Enrico Righi, uno storico e famosissimo Speziale che era l’allora proprietario del negozio Panforte Parenti.

Il “Panforte Margherita” è il nome ancora riportato sulle confezioni delle marche più diffuse, e in generale il fatto che tale dolce abbia un gusto meno intenso rispetto all’originale lo rende un prodotto di larga diffusione.

La tradizione del panforte è legata poi alla tradizione di Siena, questo dolce era infatti già nel 1370 un prodotto senese da esportazione, consumato anche a Venezia durante le festività.

Il panforte si dice che abbia anche delle qualità afrodisiache, e storicamente si dice sia stato usato come cibo d’emergenza per le milizie senesi durante l’assedio dei fiorentini, gli ingredienti con cui è fatto questo dolce poi sono diciassette come le contrade del Palio: miele, zucchero, farina di grano, noci, nocciole, mandorle, popone candito, cedro candito, aranci canditi, scorza di limone candita, corteccia di cannella, coriandolo, pepe aromatico, pinoli, chiodi di garofano, acqua per impastare e fuoco per cucinare.
Questo dolce si accompagna poi a dei vini dolci tipici italiani come il Vion Santo, il Passito di Pantelleria, il Moscato o l’Asti Spumante.

Il Pan forte Margherita differisce per l’utilizzo delle spezie miste i canditi di cedro al posto del popone e per un intenso sentore di vaniglia. Il panforte rimane comunque uno dei dolci più legati alla tradizione natalizia italiana ed è talmente amato che la distribuzione di questo prodotto è diffusa in tutto il mondo.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine