I regali

È questo il momento più difficile delle compere natalizie. Oltre all’indecisione su cosa regalare, si aggiunge la difficoltà di scegliere un dono utile, conveniente e, soprattutto, ecologico.

Di seguito potete trovare alcuni consigli che vi aiuteranno a orientarvi nella ricerca del regalo più idoneo a coniugare risparmio economico e rispetto per l’ambiente:
- Oggetti in carta riciclata: se ne trovano tantissimi e per ogni necessità. Potete scegliere fra carta da lettere, calendari, agende, kit per l’ufficio e contenitori.
- Prodotti del Commercio Equo e Solidale: le botteghe del Commercio Equo vendono cesti di Natale con le specialità del Terzo Mondo, il cui ricavato sarà devoluto in larga parte in beneficenza. L’offerta si è allargata proponendo prodotti per la cura della persona (saponi, bagnoschiuma, creme…), accessori per la cucina (piatti, bicchieri, utensili di ceramica e di legno), libri, giocattoli (scacchi, pupazzi, trottole), gioielli, abiti, stoffe e molto altro ancora. In questi negozi troverete il regalo giusto per ognuno dei vostri cari e contribuire al sostentamento e alla crescita delle popolazioni in via di sviluppo.
- Hi tech: anche questo settore offre soluzioni compatibili con l’ambiente: oltre a elettrodomestici di ultima generazione, a impatto ambientale zero, sono in commercio molti accessori ecologici. Ne è esempio lo zaino fotovoltaico, che ha incorporato un pannello solare in grado di ricaricare il lettore Mp3. Per gli amanti della bicicletta il regalo più appropriato è il generatore eolico, che si attacca sul manubrio della bicicletta e ricarica il vostro cellulare.
- Abbonamenti: al teatro, al cinema, a una rivista, per le passioni dei vostri amici. Un abbonamento ai mezzi pubblici favorisce invece la mobilità ecologica.
- Prodotti per la casa: esistono detersivi e saponi a base vegetale che diminuiscono l’inquinamento e sono una soluzione simpatica per un regalo a vostra madre.
- Giocattoli: sarebbe preferibile comprare giocattoli fatti con materiale naturale, come il legno, e che sviluppino la creatività e le capacità manuali. Se i vostri bambini non possono proprio fare a meno di videogame o giocattoli a pile, cercate almeno di far cadere la scelta su giochi che si alimentano con batterie a basso consumo e che consentano l’utilizzo di batterie ricaricabili.

Con la speranza che questa piccola guida vi aiuti a trovare il giusto equilibrio fra acquisti e attenzione al nostro pianete, vi auguriamo un Buon Natale ecologico.

Gli altri approfondimenti:

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine