Tartine alla polenta con salsina di carote

Iniziate preparando la polenta:
prendete una padella e riempitela con un litro di acqua che farete scaldare sul fuoco a fiamma bassa.
Poco prima della bollitura aggiungete la farina che avete a disposizione (da versare in piccole dosi) ed una manciata di sale grosso; mescolate costantemente il tutto avendo cura di non far formare grumi durante la cottura.

Cucinate la polenta per 40 minuti, poi spegnete e riponetela su una superficie piana, stendete quindi l’impasto sino ad avere uno spessore di mezzo centimentro circa.
Prendete ora gli stampi (anche di forme diverse) e ricavate dal preparato 12 tartine larghe appena 6 centimetri.

Passate infine alla salsina:
fate scaldare due cucchiai di olio d’oliva in una padella antiaderente, aggiungete poi un po’ di sale, il curry e le carote ben sminuzzate.
Sbattete l’uovo in un pentolino e versatelo nel composto di carote, unite infine lo stracchino ed amalgamate il tutto.
Fate scaldare il preparato per 10-15 minuti e mescolate di tanto in tanto.
Terminata la cottura mettete la salsina sopra le tartine di polenta ed aggiungete un po’ di fontina e di capperi. Servite e buon appetito!!!

Scheda generale:

• Antipasto
• Tempo di preparazione: 70 minuti
• Quantità per 4 persone
• 284 calorie

Ingredienti:

• Curry
• Olio d’oliva
• Uovo
• Carote (2)
• Sale grosso
• Fontina (50 grammi)
• Farina di polenta (200 grammi)
• Capperi (un cucchiaio)
• Stracchino (50 grammi)

Vino consigliato:

Esaltate l’antipasto con un ottimo vino rosato, leggero e poco corposo; mantenetelo ad una temperatura di 12 gradi e versatelo in ampi calici.
Si consiglia una bassa gradazione del vino ed un invecchiamento di almeno 2 anni.

Come servire:

L’antipasto va presentato in un ampio vassoio d’argento guarnendo il tutto con foglie di prezzemolo e strisce di carota finemente affettate.
Servite le tartine quando sono ancora calde in modo da gustarne al meglio i sapori e la fragranza.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine