Lasagne con bietole e ricotta

Prendete un padella, metteteci un po’ di olio d’oliva e dorate l’aglio assieme alle foglie di salvia che avete a disposizione.
Aggiungete poi le bietole (lavate e tagliate a pezzi) e fate scaldare il tutto a fiamma bassa; mescolate di tanto in tanto e versate infine i due bicchieri di vino bianco.
Non appena il vino sarà evaporato spegnete e fate raffreddare leggermente il preparato, unite poi 250 millilitri di latte e la ricotta di pecora ben schiacciata.

Ora passate alla pasta, lessatela in acqua un po’ salata aggiungendo un po’ di olio d’oliva. Terminate la cottura quando la pasta è ancora al dente e, dopo averla scolata, deponetela su un canovaccio per farla raffreddare.

Procuratevi poi una pirofila, cospargetela con un po’ di olio e formate degli strati alternando pasta e condimento (il composto precedentemente realizzato).
Spolverate ogni strato con il parmigiano reggiano grattugiato e terminate il preparato con la ricotta, le bietole rimaste ed un po’ di pecorino; aggiungete poi un po’ di salvia ed il rosmarino.
Infine versate il latte rimasto e condite con un altro po’ di olio d’oliva.
Mettete tutto in forno ad una temperatura di 200 gradi e fate cucinare per circa 15 minuti.
Servite e buon appetito!!

Scheda generale:

• Primo piatto
• Tempo di preparazione: 70 minuti
• Quantità per 8 persone
• 690 calorie

Ingredienti:

• Latte (50 centilitri)
• Sale
• Rosmarino
• Parmigiano reggiano grattugiato (200 grammi)
• Olio d’oliva
• Bietole (1 chilogrammo)
• Ricotta fresca di pecora (600 grammi)
• Lasagne (800 grammi)
• Formaggio pecorino (50 grammi)
• Aglio
• Salvia (10 foglie)
• Vino bianco (2 bicchieri)

Vino consigliato:

Per un’ottima degustazione si consiglia di accompagnare le lasagne con un vino rosato abbastanza leggero, invecchiato da almeno 2 anni e mantenuto ad una temperatura di circa 10-14 gradi.

Come servire:

Servite le lasagne quando sono ancora bollenti, dividetele in porzioni e mettetele su piatti fondi adatti all’occasione. Per chi lo desidera e’ possibile guarnire il tutto con qualche foglia di salvia ed accompagnare il pasto con un po’ di pane casereccio leggermente riscaldato.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine