La festa di Capodanno in casa

La festa di Capodanno in casa

Organizzare il veglione in casa non è affare complicato. Con un po’ di buona volontà e l’aiuto degli amici, anche i preparativi possono essere un divertimento. Bastano pochi accorgimenti per trasformare la vostra casa in un locale da festa.

La prima cosa da fare sono gli inviti, da spedire per posta o via mail. Disegnati a mano o al computer, potete crearli a vostro piacimento o comprare bigliettini natalizi da consegnare ai vostri amici.

Ricordate di chiedere la conferma agli invitati: in base al numero di partecipanti potrete calcolare meglio quantità di cibi e bevande. Cercate comunque di abbondare un po’ nelle dosi, succede di frequente che ci siano ritardatari o indecisi che accettano all’ultimo minuto.

Gli aperitivi di benvenuto sono un ottimo stratagemma per sciogliere il ghiaccio e intrattenere prima della cena. Offrite diverse possibilità: cocktail alla frutta, secchi, alcolici e analcolici. Disponeteli in vari punti della stanza, come isole di ritrovo e di conversazione, per non creare affollamento in un unico punto.

Per apparecchiare i tavoli per il cenone o il buffet (ideale se siete in tanti) usate l’avorio e il blu, con pennellate di argento per vivacizzare: paillettes, nastri e coccarde illuminano l’atmosfera. Usate gli stessi colori per palloncini, festoni e addobbi per la stanza, ma senza eccedere: troppe decorazioni rendono l’ambiente vagamente kitsch.

Si passa poi alla musica. Meglio scegliere in anticipo. Preparate delle compilation a tema: musica soft, da ballare, di sottofondo, da adattare ai diversi momenti della serata.
Se avete un proiettore a disposizione, potete usarlo per trasmettere video, immagini o effetti scenici su una parete durante le danze o i giochi. Aggiungete punti luce come lanterne magiche o faretti per l’effetto penombra mentre si balla.

Chi ha amici musicisti può incoraggiarli a preparare intermezzi musicali da distribuire durante la serata per scandire il susseguirsi degli eventi notturni.

La fase più delicata dei preparativi è l’organizzazione degli intrattenimenti. Ridurre la festa alla sola sala da ballo può essere noioso, soprattutto per chi non ama questo tipo di passatempo.

L’idea migliore è utilizzare più di una stanza, ognuna per uno scopo diverso; la sala più grande sarà riservata alla discoteca, le altre ai vari giochi che avrete preparato o alle chiacchiere.

Ci vogliono giochi divertenti e facili per tenere alto l’umore dei festeggianti. Il Mercante in Fiera, il più classico fra i giochi di carte natalizi, può essere ravvivato da penitenze e da mazzieri loquaci e brillanti, così come la Tombola.

Se siete molti, potete organizzare una cuccagna con i palloncini. Dentro potete metterci di tutto: farina, caramelle, messaggi, coriandoli, soldi e così via. Invece del solito gioco dei mimi potete inventare una sorta di “Corrida” e sottoporre i vostri concorrenti a ovazioni o sonori fischi.

Non dimenticate una buona scorta di bevande: a Capodanno i brindisi continuano ben oltre la mezzanotte.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine